Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Polizia amministrativa

 
 
 
 
 
 
Competenze
  • Il Servizio Polizia Amministrativa provinciale ha le seguenti competenze:


    provvede alla trattazione degli affari di competenza provinciale in materia di polizia amministrativa, con particolare riferimento a: spettacoli e trattenimenti pubblici, parchi acrobatici, arte varia, gare motoristiche, manifestazioni ciclistiche sovra comunali, manifestazioni aeronautiche, attrazioni viaggianti, vendite a domicilio, agenzie di affari, commercio di cose antiche ed usate, produzione e commercio di preziosi, commercio di supporti audio/video, arte fotografica, riprese cinematografiche

    provvede alla trattazione degli affari di competenza provinciale in materia di polizia amministrativa, riferiti a sale giochi, stabilimenti balneari, sale videolottery e esercizi scommesse di cui agli articoli 86 e 88 del T.U.L.P.S

    provvede alle predette attività, ove ne ricorrano i presupposti, previa verifica da parte della Commissione provinciale di vigilanza sui teatri ed altri locali di pubblico spettacolo delle condizioni di solidità e sicurezza degli impianti e locali utilizzati per l'attività sportiva, museale, congressuale, fieristica e di pubblico spettacolo - trattenimento

    cura gli adempimenti previsti dall'articolo 5 della legge provinciale n. 31 del 1993 in ordine alla circolazione fuoristrada dei veicoli a motore

    cura inoltre gli adempimenti di competenza della Provincia in materia di rimessa di veicoli di cui al d.P.R. 19 dicembre 2001, n. 480, ed al noleggio di veicoli senza conducente di cui al d.P.R. 19 dicembre 2001, n.481

    cura l'attività di supporto alla Commissione provinciale di vigilanza sui teatri ed altri locali di pubblico spettacoli

    provvede all'attività di vigilanza e controllo nelle materie di competenza e ai conseguenti adempimenti, istruendo i procedimenti sanzionatori pecuniari ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, nonché i procedimenti amministrativi, per la parte di competenza, di sospensione e cessazione previsti dal T.U.L.P.S. e dagli articoli 666 e 705 del codice penale

    cura ed istruisce i procedimenti amministrativi relativi ai provvedimenti di sospensione di cui agli articoli 100 e 110 del T.U.L.P.S.

    provvede agli adempimenti relativi alla normativa sul divieto di fumo nelle strutture provinciali e dei relativi concessionari di servizi pubblici, nonché in tutti i locali soggetti al divieto di competenza provinciale, anche con l'ausilio di una banca dati

    provvede agli adempimenti amministrativi preordinati all'adozione della Tabella dei giochi proibiti di cui all'articolo 110, comma 1, del T.U.L.P.S.

    cura le attività connesse alla vigilanza e alle sanzioni al divieto di fumare, previste dall'art. 18 della legge provinciale 22 dicembre 2004, n.13

    cura le attività e gli adempimenti connessi alla vigilanza e alle sanzioni al divieto di consumo, di somministrazione e di vendita di bevande alcoliche ai minori di anni 18, previste dalla legge provinciale 3 agosto 2010, n.19

    cura la gestione dell'albo degli esercizi di somministrazione di sole bevande analcoliche di cui all'articolo 3 della legge provinciale 3 agosto 2010, n.19

    riceve i rapporti che accertano le violazioni ai precetti introdotti con le ordinanze provinciali per fronteggiare l'emergenza da Covid-19 ed assume i provvedimenti previsti dalla L. 689 del 1981

     
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy